IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Rifiuti Campania

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 11, 2008 7:14 pm

Sapere Audi ha scritto:
Sblindo ha scritto:
Sapere Audi ha scritto:
A parte il fatto che se i rifiuti del nord nono finiti in Campania invece che al nord vuol dire che evidentemente al nord c'è chi gli impedisce di ammorbare il territorio a differenza che in Campania


Questo non è cmq giustificabile..

Non ho detto che sia giustificabile il fatto, ho detto che se qualcuno commette dei reati in particolari regioni piuttosto che in altre, la colpa è anche di chi gli permette di commetterli. Il concetto di responsabilità amministrativa è così difficile da comprendere?



iN QUESTO CASO IL PROBLEMA STA A MONTE, ERANO QUELLI DEL NORD CHE NON CI DOVEVANO MANDARE LA ROBA TOSSICA..

Guarda che accanto ad "uno del nord" che "manda" rifiuti ci vuole "uno del sud" che si fa pagare per "riceverli" e per emettere una certificazione (falsa ovviamente) di corretto smaltimento, che predetti industriali dovevano chiaramente esibire presso gli enti preposti al controllo. Mica penserai che ci siano arrivati da soli i rifiuti tossici in Campania, oppure che "l'industriale" si caricava il furgoncino di fusti per portarli fino la' prediligendo la Campania ad altre regioni per via del paesaggio che si sarebbe goduto durante il viaggio? Ti sei mai chiesta come mai proprio in Campania c'è questa elevatissima concentrazione di rifiuti tossici? Non dico che altrove ci sia un ambiente incontaminato, ma è sotto gli occhi di tutti che in Campania la situazione sia unica o quasi a livello nazionale.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Charlie

avatar

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 11, 2008 8:28 pm

Sblindo ha scritto:
Sapere Audi ha scritto:
Sblindo ha scritto:
Sapere Audi ha scritto:
A parte il fatto che se i rifiuti del nord nono finiti in Campania invece che al nord vuol dire che evidentemente al nord c'è chi gli impedisce di ammorbare il territorio a differenza che in Campania


Questo non è cmq giustificabile..

Non ho detto che sia giustificabile il fatto, ho detto che se qualcuno commette dei reati in particolari regioni piuttosto che in altre, la colpa è anche di chi gli permette di commetterli. Il concetto di responsabilità amministrativa è così difficile da comprendere?



iN QUESTO CASO IL PROBLEMA STA A MONTE, ERANO QUELLI DEL NORD CHE NON CI DOVEVANO MANDARE LA ROBA TOSSICA..

Guarda che accanto ad "uno del nord" che "manda" rifiuti ci vuole "uno del sud" che si fa pagare per "riceverli" e per emettere una certificazione (falsa ovviamente) di corretto smaltimento, che predetti industriali dovevano chiaramente esibire presso gli enti preposti al controllo. Mica penserai che ci siano arrivati da soli i rifiuti tossici in Campania, oppure che "l'industriale" si caricava il furgoncino di fusti per portarli fino la' prediligendo la Campania ad altre regioni per via del paesaggio che si sarebbe goduto durante il viaggio? Ti sei mai chiesta come mai proprio in Campania c'è questa elevatissima concentrazione di rifiuti tossici? Non dico che altrove ci sia un ambiente incontaminato, ma è sotto gli occhi di tutti che in Campania la situazione sia unica o quasi a livello nazionale.

Scusate ma secondo me avete ragione entrambi... E' risaputo che la situazione in Campania è arrivata a questi punti anche perché le industrie del nord, invece che smaltire i rifiuti tossici nei costosi modi previsti dalla legge, preferiscono cedere l'incombenza alla camorra che non si fa tanti scrupoli a liberarsene nei modi più spiccioli e dannosi per il territorio, per esempio bruciando o sotterrando senza criterio i rifiuti.
E mi sembra che in questa situazione i responsabili saino due, entrambi allo stesso livello: gli industriali del nord che per risparmiare se ne fregano dell'impatto ambientale, i camorristi del sud che sullo stesso menefreghismo ci guadagnano rovinando al loro terra.
Ovvio che poi anche le varie amministrazioni hanno le loro colpe: quelle del nord che permettono alle industri di smaltire i rifiuti illegalmente (non mi si venga a dire che non lo sanno), e quelle campanae... beh, quelle campane... si può dire ancora che esista la pubblica amministrazione in Campania?

Angolo umoristico - da http://unabattutaalgiorno.blog.deejay.it/:

Lotteria Italia. A Napoli i 5 milioni del primo premio. La proprietaria del biglietto ha confessato di averlo buttato nella spazzatura che comunque, con un po' di fortuna, forse non è stata ancora ritirata.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 11, 2008 8:49 pm

Si hai ragione charlie, ma soprattutto è bene chiarire che anche senza rifiuti tossici i problemi per lo smaltimento dei RSU ci sarebbero stati tal quali. Le cose non hanno legami, escluso il fatto che si tratta in entrambi i casi di rifiuti è che entrambe le faccende puzzino...e non mi riferisco all'odore.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Charlie

avatar

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 11, 2008 9:14 pm

Sblindo ha scritto:
Si hai ragione charlie, ma soprattutto è bene chiarire che anche senza rifiuti tossici i problemi per lo smaltimento dei RSU ci sarebbero stati tal quali. Le cose non hanno legami, escluso il fatto che si tratta in entrambi i casi di rifiuti è che entrambe le faccende puzzino...e non mi riferisco all'odore.

E' vero, i due fenomeni non sono legati direttamente dalle stesse cause; in compenso il risultato è lo stesso: fare della Campania una regione ad altissimo rischio per la salute.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 11, 2008 10:37 pm

Tutte considerazioni interessantissime, concordo che fa schifo che gli imprenditori del nord abbiano smaltito i propri rifiuti tossici in Campania, approfittando dell'offerta allettante della camorra, ma come notato anche da artu e charlie è chiaro che questo avviene perchè è risaputo che in campania la legalità non esiste, a partire da fare rispettare le regole della strada per arrivare a tanti altri aspetti.
Guarda caso questo però è venuto fuori perchè le regioni del nord hanno detto no ai rifiuti campani...
Inoltre i rifiuti tossici non hanno causato la situazione attuale, voluta pittosto da un amministrazione regionale incapace, da i vari signor NO a tutto , gli stessi che bloccano tutto anche qua in toscana ( per fortuna con minori risultati... ) , quelli che sono contro gli inceneritori , control le discariche, contro tutto... ed i risultati in Campania si vedono molto bene quali sono.

Ora mi chiedo, come Sblindo, visto che in toscana ci prenderemo un bel po della monnezza di napoli e dintorni, che fine hanno fatto i comitati NO inceneritore ?

Vado sul loro sito e vedo che hanno le idee un po' confuse...

Comitati No inceneritori

Secondo loro visto che le nostre discariche non è vero che sono piene dovremmo prenderne di più di rifiuti dalla Campania ?
Sembra che invece di preoccuparsi del fatto che i rifiuti campani verranno inviati in toscana qui si pensi solo a non volere inceneritori... è assurdo...

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Sab Gen 12, 2008 1:20 pm

Pieno sostegno ai sardi che protestano per non prendersi i rifiuti napoletani.
I comitati No-Inceneritore e tutti quelli che in toscana protestano a comando che cavolo fanno... silenzio assoluto. Complimenti!!!

Scontri a Cagliari

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Sab Gen 12, 2008 6:22 pm

Dadex ha scritto:
Pieno sostegno ai sardi che protestano per non prendersi i rifiuti napoletani.
I comitati No-Inceneritore e tutti quelli che in toscana protestano a comando che cavolo fanno... silenzio assoluto. Complimenti!!!

Scontri a Cagliari


Prodi: "Una vergogna"
Salpano nuove navi-spazzatura
Prc: "Inaccettabile l'ordinanza De Gennaro"
Il premier: "L'emergenza rifiuti è una vergogna. Dobbiamo fermarla. Il Paese ha l'obbligo di sollevare dalle sofferenze chi in questo momento sta subendo danni. L'esercito aiuta il Paese". Rifondazione attacca l'ordinanza che concede al neocommissario il potere di attivare siti di stoccaggio anche in deroga a specifiche disposizioni di tutela ambientale. Notte di guerriglia davanti alla villa del governatore sardo Renato Soru accusato di aver accettato la spazzatura della Campania. Cariche, lacrimogeni, 8 agenti feriti. Partito dal porto di Napoli un altro traghetto carico di immondizia per la Sicilia. Annunciate nuove proteste.


E' no caro prodi, la vergogna è che siccome i campani non vogliono riaprire le loro discariche questi rifiuti ce li dobbiamo sorbire noi.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Charlie

avatar

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Dom Gen 13, 2008 2:03 pm

Dadex ha scritto:
Pieno sostegno ai sardi che protestano per non prendersi i rifiuti napoletani.
I comitati No-Inceneritore e tutti quelli che in toscana protestano a comando che cavolo fanno... silenzio assoluto. Complimenti!!!

Scontri a Cagliari

Guarda, io sinceramente non esprimo né sostegno né sfiducia nei confronti di nessuno... ormai mi pare che questa situazione sia diventata un immenso teatro, manovrato dai soliti stucchevoli interessi politici.

In Sardegna, a quanto ho capito, hanno manifestato gruppi di destra perché il presidente della regione Soru è di sinistra, aiutati da gruppi di ultrà calcistici, che si sa, se c'è da darsele e far casino con la polizia protesterebbero anche contro i cuccioli di koala sordociechi.
In Toscana, invece, per adesso non è successo nulla e non mi meraviglierei che fosse perché l'orientamento a sinistra della nostra regione spingesse a non mettere i bastoni fra le ruote al governo...
Spero di sbagliarmi, ma per adesso non vedo novità: le solite proteste paraocchiate all'italiana.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Dom Gen 13, 2008 2:16 pm

Charlie ha scritto:
Dadex ha scritto:
Pieno sostegno ai sardi che protestano per non prendersi i rifiuti napoletani.
I comitati No-Inceneritore e tutti quelli che in toscana protestano a comando che cavolo fanno... silenzio assoluto. Complimenti!!!

Scontri a Cagliari

Guarda, io sinceramente non esprimo né sostegno né sfiducia nei confronti di nessuno... ormai mi pare che questa situazione sia diventata un immenso teatro, manovrato dai soliti stucchevoli interessi politici.

In Sardegna, a quanto ho capito, hanno manifestato gruppi di destra perché il presidente della regione Soru è di sinistra, aiutati da gruppi di ultrà calcistici, che si sa, se c'è da darsele e far casino con la polizia protesterebbero anche contro i cuccioli di koala sordociechi.
In Toscana, invece, per adesso non è successo nulla e non mi meraviglierei che fosse perché l'orientamento a sinistra della nostra regione spingesse a non mettere i bastoni fra le ruote al governo...
Spero di sbagliarmi, ma per adesso non vedo novità: le solite proteste paraocchiate all'italiana.

Ho provato a discuterne sul sito dei comitati NO-Inceneritore e mi hanno risposto che loro hanno altro a cui pensare, e comunque son sempre stati critici con il governatore Martini e mi sembra strano che adesso lo appoggino... Ma sai perchè fanno così, lo ho letto tra le righe di quello che hanno risposto e ad altri che erano critici ? Perchè se dicessero a Martini di non prendere i rifiuti campani gli darebbero ragione ammettendo che le discariche toscane sono al limite, cosa che i comitati contestano... Come sempre ognuno pensa al suo, e non ragione con obiettività.
Io penso che lo spirito di solidarietà degli italiani è sempre stato ai più alti livelli nel mondo. Se oggi, invece, quasi tutti rifiutiamo la monnezza napoletana è per una ragione che vedo poco diffusa dai servizi giornalistici e che condenso in una domanda: a che cosa serve accogliere ora i rifiuti di questa gente se non si ha nessuna garanzia seria che in tutta la Campania parta IMMEDIATAMENTE la raccolta differenziata? Se la prendiamo oggi, secondo me, fra qualche mese dovremo prenderne ancora perchè non ce li vedo proprio gli amministratori campani ad applicare questa (che è l'unica) soluzione ed è per questo che mi incazzo con certi comitati paraocchiati.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Charlie

avatar

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Dom Gen 13, 2008 2:23 pm

Dadex ha scritto:
Ma sai perchè fanno così, lo ho letto tra le righe di quello che hanno risposto e ad altri che erano critici ? Perchè se dicessero a Martini di non prendere i rifiuti campani gli darebbero ragione ammettendo che le discariche toscane sono al limite, cosa che i comitati contestano... Come sempre ognuno pensa al suo, e non ragione con obiettività.

In effetti questo ragionamento fila molto meglio del mio... più che per interessi politici, lo fanno per opportunismo. Sulla conclusione sono d'acordo con te: una totale mancanza di obiettività che, a forza di pensare sempre ai singoli, finisce per scontentare tutta la comunità
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Lun Gen 14, 2008 4:12 am

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Lun Gen 14, 2008 9:33 pm

A proposito di inceneritori/termovalorizzatori, oggi in palestra ho avuto modo di discuterne con un tipo che lavoro alla Fiorentinambiente, anche lui concorda sul fatto che la prima cosa da fare è un adeguata raccolta differenziata, mi ha infatti detto che il problema degli inceneritori è se in questi vine gettato materiale che produce diossina come la plastica ect, mentre se nell'inceneritore venisse gettato il solo materiale rimanente dopo una seria raccolta differenziata ( che la gente dovrebbe e potrebbe già fare ) i fumi prodotti sarebbero gli stessi di un qualsiasi impianto industriale, e se ci mettiamo il fatto che con un termovalorizzatore ( che non è come dice grillo la stessa cosa di un semplice inceneritore ) si produrrebbe energia elettrica, risparmiando quindi petrolio e carbone ( entrambi inquinanti ) , quindi si agli inceneritori, ma con un adeguata educazione al riciclo .

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
OkkioRosso

avatar

Numero di messaggi : 11
Età : 44
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Mar Gen 15, 2008 4:05 pm

Se si andasse a vedere in quali condizioni versano le discariche campane, forse si capirebbe il perché di tanta opposizione alla riapertura di discariche presenti o alla apertura di nuove.
Si propongono sempre soluzioni provvisorie che hanno il solo scopo di tamponare l'emergenza del momento senza poi far più niente. La gente non ne può più dell'ennesimo stoccaggio dei rifiuti in siti provvisori che poi spesso diventano definitivi...
Ci vuole una politica seria e rivoluzionaria, bisogna stravolgere il modo in cui i rifiuti vengono raccolti e trattati e non limitarsi a nasconderli sotto il tappeto...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://perilg.blog.tiscali.it//
Charlie

avatar

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Mar Gen 15, 2008 5:11 pm

OkkioRosso ha scritto:
Si propongono sempre soluzioni provvisorie che hanno il solo scopo di tamponare l'emergenza del momento senza poi far più niente. La gente non ne può più dell'ennesimo stoccaggio dei rifiuti in siti provvisori che poi spesso diventano definitivi...
Ci vuole una politica seria e rivoluzionaria, bisogna stravolgere il modo in cui i rifiuti vengono raccolti e trattati e non limitarsi a nasconderli sotto il tappeto...

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.
Si sa ormai da tempo che il modo più sicuro ed efficace per smaltire i rifiuti si basa sulla raccolta differenziata, ma questa raccolta chi la deve fare se non i cittadini stessi? Invece in provincia di Napoli, nel 2007, la raccolta differenziata non è arrivata al 10% del totale.
Purtroppo da questo punto di vista la popolazione è assolutamente in linea con le amministrazioni locali: se ne fregano dei problemi finché non diventano irrisolvibili, e allora li chiamano "emergenze", anche se tutti si sapeva che sarebbe finita così da più di dieci anni.

Piccolo esempio personale: vicino a casa mia, per i soliti lavori della tramvia, hanno di recente spostato alcuni cassonetti di una cinquantina di metri. Bene, per la fatica di fare due passi in più, la gente invece che portare la spazzatura nel nuovo punto di raccolta, lascia i sacchi di immondizia sul marciapiede, nel punto in cui prima c'erano i cassonetti.
E' questa la gente con cui abbiamo a che fare...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Mar Gen 15, 2008 11:20 pm

Charlie ha scritto:
OkkioRosso ha scritto:
Si propongono sempre soluzioni provvisorie che hanno il solo scopo di tamponare l'emergenza del momento senza poi far più niente. La gente non ne può più dell'ennesimo stoccaggio dei rifiuti in siti provvisori che poi spesso diventano definitivi...
Ci vuole una politica seria e rivoluzionaria, bisogna stravolgere il modo in cui i rifiuti vengono raccolti e trattati e non limitarsi a nasconderli sotto il tappeto...

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.
Si sa ormai da tempo che il modo più sicuro ed efficace per smaltire i rifiuti si basa sulla raccolta differenziata, ma questa raccolta chi la deve fare se non i cittadini stessi? Invece in provincia di Napoli, nel 2007, la raccolta differenziata non è arrivata al 10% del totale.
Purtroppo da questo punto di vista la popolazione è assolutamente in linea con le amministrazioni locali: se ne fregano dei problemi finché non diventano irrisolvibili, e allora li chiamano "emergenze", anche se tutti si sapeva che sarebbe finita così da più di dieci anni.

Piccolo esempio personale: vicino a casa mia, per i soliti lavori della tramvia, hanno di recente spostato alcuni cassonetti di una cinquantina di metri. Bene, per la fatica di fare due passi in più, la gente invece che portare la spazzatura nel nuovo punto di raccolta, lascia i sacchi di immondizia sul marciapiede, nel punto in cui prima c'erano i cassonetti.
E' questa la gente con cui abbiamo a che fare...

Hai perfettamente ragione, le persone si lamentano tanto dei problemi e poi aspettano che la soluzione arrivi magicamente dall'alto, a Napoli poi quest'atteggiamento tipico dell'italiano medio è ancor più accentuato per cui...
Ok prendiamo i rifiuti noi, ma a che serve se poi la popolazione campana che adesso protesta, finita l'emergenza, riprende a farsi i cazzi suoi invece di continuare a protestare finche le proprie amministarazioni con costruiscono i termovalorizzatori ed iniziano ad incentivare, anzi ad imporre, la raccolta differenziata ?

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Dom Gen 20, 2008 12:40 pm

Alcuni dati:

il TERMOVALORIZZATORE di Brescia provvede a incenerire 800000 tonnellate di rifiuti all'anno, è un impianto modernissimo ed efficientissimo, provvede a riscaldare l'intera città di Brescia ed a produrre energia elettrica, facendo così risparmiare 150000 tonnellate di petrolio all'anno, ovvero riducendo l'inquinamento. In questo termovalorizzatore vengono gettati i rifiuti rimanenti dopo una efficiente raccolta differenziata. Questa è un ottima soluzione al problema rifiuti, ed anche a quello dell'inquinamento da combustione di idrocarburi ( strano di questo Grillo non ne parla...) dovrebbe essere quello che ragionevolmente adesso dovrebbe chiedere il popolo della campania, se non fosse fuorviato dalle tante leggende metropolitane messe in giro ad arte dal popolo di quelli che dicon sempre NO a prescindere.
Mi accorgo invece che in Campania l'unica soluzione trovata è mandare i rifiuti nelle altre regioni, mi chiedo di nuovo come nel messaggio precedente se quando questa emergenza sarà superata il popolo anti-tutto si mobiliterà per far si che la Campania si doti di un adeguato sistema di smaltimento rifiuti o se come successo dopo l'emergenza del 2006 torneranno tutti a farsi i cazzacci propri come accaduto negli ultimi mesi precedenti la nuova emergenza....

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
OkkioRosso

avatar

Numero di messaggi : 11
Età : 44
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 24, 2008 4:41 pm

Charlie ha scritto:

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.


Verissimo, ma l'amministrazione locale non deve proprio far alcunchè se la cittadinanza non è ancora culturalmente pronta?
In questi casi la raccolta differenziata va "imposta"! Ci sono alcuni esempi in Italia dove la raccolta differenziata fatta porta a porta ha dato risultati inimmaginabili in poco tempo.
Fossi un napoletano accetterei anche una discarica provvisoria, se però in parallelo venissero attuate delle disposizioni che segnassero un'inversione di tendenza sulla gestione rifiuti.
Bisogna avere il coraggio di rompere gli schemi e le consuetudini, non ci si può rifugiare sempre a nascondere il sudicio sotto il tappeto.
Un cittadino ha tutto il diritto di essere ignorante, chi amministra la città no! E se sbaglia deve essere lui a pagare non il cittadino!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://perilg.blog.tiscali.it//
Sapere Audi

avatar

Femmina Numero di messaggi : 66
Età : 33
Data d'iscrizione : 27.12.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 24, 2008 5:03 pm

OkkioRosso ha scritto:
Charlie ha scritto:

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.


Verissimo, ma l'amministrazione locale non deve proprio far alcunchè se la cittadinanza non è ancora culturalmente pronta?
In questi casi la raccolta differenziata va "imposta"! Ci sono alcuni esempi in Italia dove la raccolta differenziata fatta porta a porta ha dato risultati inimmaginabili in poco tempo.
Fossi un napoletano accetterei anche una discarica provvisoria, se però in parallelo venissero attuate delle disposizioni che segnassero un'inversione di tendenza sulla gestione rifiuti.
Bisogna avere il coraggio di rompere gli schemi e le consuetudini, non ci si può rifugiare sempre a nascondere il sudicio sotto il tappeto.
Un cittadino ha tutto il diritto di essere ignorante, chi amministra la città no! E se sbaglia deve essere lui a pagare non il cittadino!!


Pienamente d'accordo.. ma siamo proprio sicuri che i napoletani vogliano riuscire a imparare qualcosa? Ti sembra che quelli che continuano a gettare le televisioni nei cumuli di immondizia sotto casa nonostante la crisi , dimostrino la volontà di cambiare?
E' vero che il cittadino ha il diritto a essere ignorante , ma dal momento che vedo che i miei amministratori non fanno nulla comincio ad aprire un libro per restare in tema di paragoni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Apotalaviv

avatar

Numero di messaggi : 26
Età : 110
Data d'iscrizione : 04.12.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 24, 2008 5:48 pm

Raccolta differenziata??? Se non si fa non è colpa dei cittadini, ma dei politici e dei mafiosi. Le due figure, qualche volta, coincidono sempre
Vi dico come si potrebbe organizzare la raccolta:
Creare molti punti di raccolta, (qualcuno c’è gia, ma non essendoci il “do ut des” pochi ci vanno)
I cittadini portano bottigle di plastica, di vetro, lattine ecc, (tutte cose che si possono accumulare in casa perché non puzzano) nei punti di raccolta.
In cambio riceveranno uno sconto ad personam sui tributi, calcolato in base alla quantita consegnata
Pensate la Germania ritira le eco balle facendosi pagare profumatamente; poi ce le rendono sotto forma di energia, facendosi ripagare un’altra vorta.
Noi italiani siamo signori,ci permettiamo di pagare i nostri europarlamentari di più degli altri.
scratch
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 25, 2008 11:12 pm

OkkioRosso ha scritto:
Charlie ha scritto:

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.


Verissimo, ma l'amministrazione locale non deve proprio far alcunchè se la cittadinanza non è ancora culturalmente pronta?
In questi casi la raccolta differenziata va "imposta"! Ci sono alcuni esempi in Italia dove la raccolta differenziata fatta porta a porta ha dato risultati inimmaginabili in poco tempo.
Fossi un napoletano accetterei anche una discarica provvisoria, se però in parallelo venissero attuate delle disposizioni che segnassero un'inversione di tendenza sulla gestione rifiuti.
Bisogna avere il coraggio di rompere gli schemi e le consuetudini, non ci si può rifugiare sempre a nascondere il sudicio sotto il tappeto.
Un cittadino ha tutto il diritto di essere ignorante, chi amministra la città no! E se sbaglia deve essere lui a pagare non il cittadino!!

Ma questa differenziata "porta a porta" che significa ? Non si può pretendere che passi un addetto a suonarti per chiederti di buttare immondizia in sacchettini diversi che lui ti porge spiegandoti oggetto per oggetto dove metterli... sarebbe un tantinello utopico imporlo in una città grande... magari in un paesino di 5000 abitanti è impossibile, in una città ci vuole un minimo di SENSO CIVICO da parte dei cittadini secondo me. E fare 100m per mettere i rifiuti in cassonetti differenziati non mi sembra un così enorme sacrificio.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Ven Gen 25, 2008 11:14 pm

Sapere Audi ha scritto:
OkkioRosso ha scritto:
Charlie ha scritto:

Concordo al 100%, ma aggiungo una postilla che mi sembra fondamentale: la gente non ne può più di soluzioni provvisorie, ma non muove un dito per attuare soluzioni definitive.


Verissimo, ma l'amministrazione locale non deve proprio far alcunchè se la cittadinanza non è ancora culturalmente pronta?
In questi casi la raccolta differenziata va "imposta"! Ci sono alcuni esempi in Italia dove la raccolta differenziata fatta porta a porta ha dato risultati inimmaginabili in poco tempo.
Fossi un napoletano accetterei anche una discarica provvisoria, se però in parallelo venissero attuate delle disposizioni che segnassero un'inversione di tendenza sulla gestione rifiuti.
Bisogna avere il coraggio di rompere gli schemi e le consuetudini, non ci si può rifugiare sempre a nascondere il sudicio sotto il tappeto.
Un cittadino ha tutto il diritto di essere ignorante, chi amministra la città no! E se sbaglia deve essere lui a pagare non il cittadino!!

No, per nulla, altrimenti invece di protestare per farsi portare via i rifiuti lo farebbero per PRETENDERE sistemi di smaltimento efficienti.


Pienamente d'accordo.. ma siamo proprio sicuri che i napoletani vogliano riuscire a imparare qualcosa? Ti sembra che quelli che continuano a gettare le televisioni nei cumuli di immondizia sotto casa nonostante la crisi , dimostrino la volontà di cambiare?
E' vero che il cittadino ha il diritto a essere ignorante , ma dal momento che vedo che i miei amministratori non fanno nulla comincio ad aprire un libro per restare in tema di paragoni.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Lun Gen 28, 2008 3:48 pm

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 31, 2008 3:38 pm

E' bello vedere che dopo i piagnistei imploranti "solidarietà" da parte delle altre regioni, i campani abbiano ricominciato (se mai avessero smesso) ad ostacolare il lavoro del commissario De Gennaro...Ma secondo voi le case vicine alle discariche da riaprire saranno state costruite in modo legale o (più probabile) in modo abusivo con successiva sanatoria come di prassi in molte zone? E poi pretendono...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
leunam

avatar

Numero di messaggi : 87
Età : 33
Data d'iscrizione : 07.12.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 31, 2008 3:43 pm

Sblindo ha scritto:
E' bello vedere che dopo i piagnistei imploranti "solidarietà" da parte delle altre regioni, i campani abbiano ricominciato (se mai avessero smesso) ad ostacolare il lavoro del commissario De Gennaro...Ma secondo voi le case vicine alle discariche da riaprire saranno state costruite in modo legale o (più probabile) in modo abusivo con successiva sanatoria come di prassi in molte zone? E poi pretendono...

portaci le prove di ciò che stai dicendo.Posta le carte comunali che provano il tuo discorso,le carte ciò delle sanatorie.altrimenti il tuo è 1 intevento solo per far aria.Grazie

M.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   Gio Gen 31, 2008 8:56 pm

leunam ha scritto:
Sblindo ha scritto:
E' bello vedere che dopo i piagnistei imploranti "solidarietà" da parte delle altre regioni, i campani abbiano ricominciato (se mai avessero smesso) ad ostacolare il lavoro del commissario De Gennaro...Ma secondo voi le case vicine alle discariche da riaprire saranno state costruite in modo legale o (più probabile) in modo abusivo con successiva sanatoria come di prassi in molte zone? E poi pretendono...

portaci le prove di ciò che stai dicendo.Posta le carte comunali che provano il tuo discorso,le carte ciò delle sanatorie.altrimenti il tuo è 1 intevento solo per far aria.Grazie

M.

Ti consiglio di leggere gli interventi altrui qualche volta in più prima di intervenire, la mia è una domanda, non una affermazione. Lo avresti potuto dedurre da 2 elementi caratteristici delle domande:
1)l'inizio della frase: "Ma secondo voi...".
2)la conclusione con un punto interrogativo.

Spero sia più chiaro adesso. study
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Rifiuti Campania   

Torna in alto Andare in basso
 
Rifiuti Campania
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Per il G :: Attualità e cronaca-
Vai verso: