IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Il Download illegale, cosa ne pensate?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Gio Dic 20, 2007 10:02 pm

Da collezionista e amante folle della musica, non solo rock e metal, e chi mi conosce lo sa bene ( come direbbe A.Tomba.. ) , da anni faccio una mia lotta contro il download senza freni che sta distruggendo inesorabilmente questo mondo. Vabbè che in questo mondo stiamo perdendo il valore di tutto, che per i quindicenni di oggi tutto è dovuto e niente è dovere, per cui è un diritto avere la musica gratis, che oramai in mp3 e sulla rete trovi di tutto e di più ma... ma questo equivale a rubare... E non mi importa se mi viene risposto che lo fanno tutti, non è certo una giustificazione, oppure che se io una cosa la voglio e non ho i soldi per comperarla ? Beh anche io posso volere una ferrari, allora domani vado a rubarla... Beh ma un auto è una cosa , la musica è altro... perchè la musica è impalpabile , sono "solo" suoni... i cd costano troppo... E' no dico io, la musica è arte, esattamente come un bel quadro, ed è giusto che a chi realizza quest'opera sia corrisposto qualcosa, a meno che... a meno che non si viva in un mondo dove si applica il socialismo reale ( utopia ), e tutti donano agli altri il frutto dl proprio lavoro, troppo facile pretendere la musica gratis e magari avere un negozio di abbigliamento e farsi pagare i prodotti... e magari lamentarsi se i cinesi vendono la merce a prezzi inferiori...
E... non regge neanche la scusa del caro-CD, perchè son sicuro che anche se i CD costassero 5euro ciascuno i ragazzini non li comprerebbero, perchè 5 euro è comunque di più che gratis... e qui mi viengono in mente le parole di un grossista di musica, amico mio, che mi diceva che suo figlio viene preso in giro dagli amici perchè ancora una i cd... loro la musica la hanno tutta in mp3... che tristezza... Hard disk pieni di musica che nemmeno viene ascoltata, che nemmeno viene apprezzata a fondo, in questo consumismo usa e getta che ha ridotto una forma d'arte quale è la musica a una cartellina su un PC, ascoltata ( quando va benen...) in fretta e furia...
Ed io, povero sentimentale che ancora ricordo quando dopo lunghe attese mi comperavo i miei primi vinili dei metallica, dei dire straits... e li ascoltavo fino a finirli, senza aver bisogno subito, dopo 5 minuti, di qualcosa di nuovo come i figli di questo mondo moderno, o digitale come dice un poveraccio di nostra conoscenza...
Certo avrete gli hard disk pieni di musica, di pessima qualità a livello sonoro ( testatela in un impianto da discoteca per credere... ) , ma...
Dimenticavo, anche io scarico la musica, per farmi un idea e poi acquistare i prodotti che mi interessano, ma credo di essere in questo uno dei pochi matti che lo fanno...

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Sab Dic 22, 2007 12:24 am

Premesso che la pirateria c'era anche prima di Internet con le "cassettine" che passavano di amico in amico, comunque la colpa è anche un po' delle case discografiche e di chi ha concepito il meccanismo dei DRM (Digital rights management) legati ai file legali acquistabili da internet. Prima dell'avvento del download illegale (e prima dei CD) succedeva che le copie pirata fossero di qualità enormemente inferiore agli originali, quindi da una parte gli utenti erano almeno per quello invogliati a comprarsi l'originale se volevano un prodotto di buona qualità. Pagavi di più ma avevi in cambio di più. Oggigiorno, invece, chiunque abbia tentato di acquistare legalmente musica su internet (io compreso) si è scontrato coi tanto famigerati DRM, che obbligano l'acquirente a poter ascoltare il file acquistato SOLO sul dispositivo nel quale vengono riprodotti per la prima volta impedendone l'ascolto su di un secondo dispositivo, quindi se si attiva la licenza sul pc non è possibile riprodurre il file sul proprio lettore mp3 e viceversa. Nell'era del digitale questo è un grosso limite, e siamo arrivati al paradosso che una canzone illegale sia più versatile di una legale, e quindi dia più vantaggi e meno rotture di scatole al potenziale acquirente, al contrario di quanto invece accadeva in passato. Solo oggi le case discografiche si son date una svegliata e hanno capito che cercare di incriminare tutti coloro che scaricano illegalmente è come cercare un ago in un pagliaio, e stanno nascendo un po' ovunque siti internet dai quali è possibile scaricare gratuitamente file legali in cambio della visione di un breve spot pubblicitario (in italia da http://www.downlovers.it/). Questo è solo un passo avanti però in quanto le problematiche legate ai DRM sono ancora presenti, tuttavia, essendo il download gratuito, è sempre possibile scaricarsi più copie dello stesso file, risolvendo il problema dell'attivazione della licenza, comunque per il momento rimane ancora più pratico e vantaggioso (per l'utente) scaricarsi un file in modo illegale. Finchè ci saranno tali limitazioni sarà difficile far capire a quei giovani che i vinili non li hanno mai toccati con mano che l'ormai consolidata prassi del download illegale non è corretta nei confronti di chi la musica la fa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Sab Dic 22, 2007 6:35 pm

Sblindo ha scritto:
Premesso che la pirateria c'era anche prima di Internet con le "cassettine" che passavano di amico in amico, comunque la colpa è anche un po' delle case discografiche e di chi ha concepito il meccanismo dei DRM (Digital rights management) legati ai file legali acquistabili da internet. Prima dell'avvento del download illegale (e prima dei CD) succedeva che le copie pirata fossero di qualità enormemente inferiore agli originali, quindi da una parte gli utenti erano almeno per quello invogliati a comprarsi l'originale se volevano un prodotto di buona qualità. Pagavi di più ma avevi in cambio di più. Oggigiorno, invece, chiunque abbia tentato di acquistare legalmente musica su internet (io compreso) si è scontrato coi tanto famigerati DRM, che obbligano l'acquirente a poter ascoltare il file acquistato SOLO sul dispositivo nel quale vengono riprodotti per la prima volta impedendone l'ascolto su di un secondo dispositivo, quindi se si attiva la licenza sul pc non è possibile riprodurre il file sul proprio lettore mp3 e viceversa. Nell'era del digitale questo è un grosso limite, e siamo arrivati al paradosso che una canzone illegale sia più versatile di una legale, e quindi dia più vantaggi e meno rotture di scatole al potenziale acquirente, al contrario di quanto invece accadeva in passato. Solo oggi le case discografiche si son date una svegliata e hanno capito che cercare di incriminare tutti coloro che scaricano illegalmente è come cercare un ago in un pagliaio, e stanno nascendo un po' ovunque siti internet dai quali è possibile scaricare gratuitamente file legali in cambio della visione di un breve spot pubblicitario (in italia da http://www.downlovers.it/). Questo è solo un passo avanti però in quanto le problematiche legate ai DRM sono ancora presenti, tuttavia, essendo il download gratuito, è sempre possibile scaricarsi più copie dello stesso file, risolvendo il problema dell'attivazione della licenza, comunque per il momento rimane ancora più pratico e vantaggioso (per l'utente) scaricarsi un file in modo illegale. Finchè ci saranno tali limitazioni sarà difficile far capire a quei giovani che i vinili non li hanno mai toccati con mano che l'ormai consolidata prassi del download illegale non è corretta nei confronti di chi la musica la fa.

E anche di chi la musica la ama veramente... vabbè qui hanno toccato una cosa me troppo cara, forse sto invecchiando e finisco per fare discorsi da nostalgico del bel tempo che fu , o forse è la società verso la quale stiamo andando a non piacermi troppo... Insegnare valori alle nuove generazioni mi rendo conto che sia sempre più difficile, specie per genitori sempre meno adatti al loro ruolo.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Piscu

Piscu

Maschio Numero di messaggi : 17
Età : 32
Città : Montecatini
Data d'iscrizione : 04.12.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Dic 24, 2007 1:25 am

non so, sono combattuto. è che non è facile fare una distinzione tra quello che è il livello "accettabile" e quello "criminale" di pirateria. voglio dire, se una persona si scarica una canzone, mica per quello si può pretendere di intentare cause, chiedere risarcimenti e così via. e se anche sono 10, beh... poco male. ma se sono 1000, già il danno è più considerevole. ma anche in quel caso, chi dovrebbe essere punito? quei 1000 o uno solo, e perché solo lui o solo quei 1000 di tutti i milioni che hanno fatto la stessa cosa. insomma, io sarei anche favorevole a "limitare" in qualche modo il danno che ne deriva per gli autori, ma come ho detto è difficile distinguere tra richieste legittime e persecuzione.


personalmente comunque, mi ritengo con la "coscienza a posto". non nego che scarico musica, anche se non certo in quantità industriali (tutt'altro, anche considerando il genere particolare e poco popolare di musica che ascolto, che rende difficile anche la ricerca), ma, sarà che sono un materialista, compro anche un sacco di cd. perché la musica è bella, ma avere anche in mano l'oggetto, poterlo toccare, leggere le parole che l'autore ha voluto spendere per i suoi ascoltatori, guardare la copertina, la stampa sul cd, poter impilare tutto in modo da avere una collezione è per me una soddisfazione impareggiabile. ho centinaia di cd che ho acquistato negli anni, che tratto come reliquie sacre. di solito li trasferisco sul pc dopo l'acquisto, in modo da doverli maneggiare il meno possibile, ché non si sa mai quando le dita possono farsi scivolose...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.cinenigmi.it
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Dom Gen 20, 2008 6:03 pm

Il mio nick vi lascia un po' intendere cosa penso dell'apertura informatica...

Io penso che scaricare per uso personale (cioe' senza abusare su terzi o "crackare") sia giusto.
Come e' giusto che si offra la possibilita' agli altri di scaricare le proprie cose.

In fondo e' come prestare, dare o regalare...
Allora dovrebbero arrestarmi perche' ho prestato ad un mio amico un cd? lol Shocked

Open it, open!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Dom Gen 20, 2008 10:55 pm

Piscu ha scritto:
sarà che sono un materialista, compro anche un sacco di cd. perché la musica è bella, ma avere anche in mano l'oggetto, poterlo toccare, leggere le parole che l'autore ha voluto spendere per i suoi ascoltatori, guardare la copertina, la stampa sul cd, poter impilare tutto in modo da avere una collezione è per me una soddisfazione impareggiabile. ho centinaia di cd che ho acquistato negli anni, che tratto come reliquie sacre. di solito li trasferisco sul pc dopo l'acquisto, in modo da doverli maneggiare il meno possibile, ché non si sa mai quando le dita possono farsi scivolose...


La penso come te. Scarico per ascoltare e compero i cd che mi piacciono.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Dom Gen 20, 2008 11:56 pm

Open_Sourcer ha scritto:
Il mio nick vi lascia un po' intendere cosa penso dell'apertura informatica...

Io penso che scaricare per uso personale (cioe' senza abusare su terzi o "crackare") sia giusto.
Come e' giusto che si offra la possibilita' agli altri di scaricare le proprie cose.

In fondo e' come prestare, dare o regalare...
Allora dovrebbero arrestarmi perche' ho prestato ad un mio amico un cd? lol Shocked

Open it, open!!!

Perchè tu questi cd non li chiedi in prestito, te li prendi e basta. Magari dovresti chiedere all'autore della canzone o cd se è d'accordo che tu te lo prenda. Oppure magari potrei pretendere di "prendere in prestito la tua auto" non sarei mica un ladro, no ? La stessa cosa si potrebbe dire per un vestito in un negozio o per un qualsiasi altro oggetto, open source, no ? Si tratta dell'abolizione della proprietà privata, un utopia perfetta, peccato che sia irrealizzabile visto che ognuno vuole avere in regalo la roba che desidera senza dare in regalo la propria...

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Apotalaviv

Apotalaviv

Numero di messaggi : 26
Età : 111
Data d'iscrizione : 04.12.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 1:49 pm

Ebbene lo confesso, ho quasi diecimila giga di mp3. Ho anche dischi in vinile e cd originali che mi sono comprato, solo quelli che mi piacciono
La mia “pirateria” è antica, è ,iniziata registrando da un registratore G 255 e g 257 con un microfono piezoelettrico. Rubavo i pezzi dalla radio, e da un giradischi lesa, riascoltavo i nastri con il sottofondo dei pappagalli canarini cane ecc. pessime registrazioni che facevo anche sintonizzandomi su radio lussemburgo.
Sono passato al registratore a cassette, eliminando così rumori esterni. Queste cassette venivano duplicate e scambiate, spesso c’erano i conduttori che ci parlavano sopra (sarà stata una tecnica antipirateria?) Adesso continuo ad adeguarmi alle nuove tecnologie, ma in definitiva :nihil sub sole novum, credo sia inutile cercare sistemi di protezione perché questi verranno sempre aggirati, avere un mp3 non sarà mai come avere il cd originale.
Ho molti mp3 di interpreti da me sconosciuti che non avrei mai ascoltato, ho successivamente acquistato alcuni cd, sono andato anche ai concerti di questi artisti che non avrei mai conosciuto se non fossi stato affetto dal download compulsivo.
Quindi per un artista avere la musica in mp3 in rete non è sempre negativo, a tal proposito mi chiedo se il guadagno degli autori deriva solo dalla vendita dei dischi, oppure da altro (tournee diritti siae ecc.)
I veri pirati sono quelli che commerciano in cd-dvd contraffatti e fanno bene ad arrestarli sia chi li vende che chi li compra. Io mi sento a posto con la mia coscienza. Non credo che chi ascolta musica nella sua privacy commetta un reato..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 2:58 pm

Apotalaviv ha scritto:
Ebbene lo confesso, ho quasi diecimila giga di mp3. Ho anche dischi in vinile e cd originali che mi sono comprato, solo quelli che mi piacciono
La mia “pirateria” è antica, è ,iniziata registrando da un registratore G 255 e g 257 con un microfono piezoelettrico. Rubavo i pezzi dalla radio, e da un giradischi lesa, riascoltavo i nastri con il sottofondo dei pappagalli canarini cane ecc. pessime registrazioni che facevo anche sintonizzandomi su radio lussemburgo.
Sono passato al registratore a cassette, eliminando così rumori esterni. Queste cassette venivano duplicate e scambiate, spesso c’erano i conduttori che ci parlavano sopra (sarà stata una tecnica antipirateria?) Adesso continuo ad adeguarmi alle nuove tecnologie, ma in definitiva :nihil sub sole novum, credo sia inutile cercare sistemi di protezione perché questi verranno sempre aggirati, avere un mp3 non sarà mai come avere il cd originale.
Ho molti mp3 di interpreti da me sconosciuti che non avrei mai ascoltato, ho successivamente acquistato alcuni cd, sono andato anche ai concerti di questi artisti che non avrei mai conosciuto se non fossi stato affetto dal download compulsivo.
Quindi per un artista avere la musica in mp3 in rete non è sempre negativo, a tal proposito mi chiedo se il guadagno degli autori deriva solo dalla vendita dei dischi, oppure da altro (tournee diritti siae ecc.)
I veri pirati sono quelli che commerciano in cd-dvd contraffatti e fanno bene ad arrestarli sia chi li vende che chi li compra. Io mi sento a posto con la mia coscienza. Non credo che chi ascolta musica nella sua privacy commetta un reato..


Il discorso non fa una grinza, ma se tutti scaricassero che fine farebbe la musica ? Se facessi il musicista non saresti tanto contento che il frutto del tuo lavoro fosse prelevato da internet gratis, anche se è altrettanto vero che la maggior parte dei guadagni di un musicista deriva dai tour e dalla vendita di merchandise, esattamente come non saresti contento se per esempio tu producessi gelati e la gente pretendesse di averlo gratis , non credi ? Purtroppo in italia c'è questa brutta usanza di considerare la musica come un bene immateriale e quindi gratuito, e non è giusto.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 5:56 pm

Dadex ha scritto:

Perchè tu questi cd non li chiedi in prestito, te li prendi e basta. Magari dovresti chiedere all'autore della canzone o cd se è d'accordo che tu te lo prenda. Oppure magari potrei pretendere di "prendere in prestito la tua auto" non sarei mica un ladro, no ? La stessa cosa si potrebbe dire per un vestito in un negozio o per un qualsiasi altro oggetto, open source, no ? Si tratta dell'abolizione della proprietà privata, un utopia perfetta, peccato che sia irrealizzabile visto che ognuno vuole avere in regalo la roba che desidera senza dare in regalo la propria...

Nononorononoronononononronononononono! lol

Io il cd lo chiedo proprio in prestito!!!
Solo che invece di chiederlo in prestito ad una persona fisica, lo chiedo in prestito attraverso il server (o la cartella delle persone aventi un client p2p) nel quale le canzoni sono immagazzinate, messe li' da persone che intendono prestarle!

Dico "prestare" perche' io (come chiunque) metto a disposizione la mia cartella, con i miei files (presi anche da altri servers sui quali hanno messo volontariamente del materiale) che possono essere prelevati da chiunque (compresa quella persona che ha messo per prima quel materiale a disposizione di tutti!).

File sharing vuol dire proprio questo: dare per avere e avere per dare!!!

Scambiare, prestare, condividere!!!

lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 8:18 pm

Open_Sourcer ha scritto:
Dadex ha scritto:

Perchè tu questi cd non li chiedi in prestito, te li prendi e basta. Magari dovresti chiedere all'autore della canzone o cd se è d'accordo che tu te lo prenda. Oppure magari potrei pretendere di "prendere in prestito la tua auto" non sarei mica un ladro, no ? La stessa cosa si potrebbe dire per un vestito in un negozio o per un qualsiasi altro oggetto, open source, no ? Si tratta dell'abolizione della proprietà privata, un utopia perfetta, peccato che sia irrealizzabile visto che ognuno vuole avere in regalo la roba che desidera senza dare in regalo la propria...

Nononorononoronononononronononononono! lol

Io il cd lo chiedo proprio in prestito!!!
Solo che invece di chiederlo in prestito ad una persona fisica, lo chiedo in prestito attraverso il server (o la cartella delle persone aventi un client p2p) nel quale le canzoni sono immagazzinate, messe li' da persone che intendono prestarle!

Dico "prestare" perche' io (come chiunque) metto a disposizione la mia cartella, con i miei files (presi anche da altri servers sui quali hanno messo volontariamente del materiale) che possono essere prelevati da chiunque (compresa quella persona che ha messo per prima quel materiale a disposizione di tutti!).

File sharing vuol dire proprio questo: dare per avere e avere per dare!!!

Scambiare, prestare, condividere!!!

lol!

Grosso modo modo direi di condividere il discorso, però bisogna ammettere che il file sharing non è come "prestare", perchè in realtà tu non condividi UN cd vero e proprio, bensi dei dati digitali che vengono di fatto duplicati, continuamente e da più persone contemporaneamente, per cui il meccanismo è approssimativamente equiparabile, però bisogna considerare che la velocità di diffusione dei dati digitali in rete è enormemente superiore a quella di un disco che deve passare di mano in mano, e che quindi il danno per le case discografico è enorme.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 9:54 pm

Open_Sourcer ha scritto:
Dadex ha scritto:

Perchè tu questi cd non li chiedi in prestito, te li prendi e basta. Magari dovresti chiedere all'autore della canzone o cd se è d'accordo che tu te lo prenda. Oppure magari potrei pretendere di "prendere in prestito la tua auto" non sarei mica un ladro, no ? La stessa cosa si potrebbe dire per un vestito in un negozio o per un qualsiasi altro oggetto, open source, no ? Si tratta dell'abolizione della proprietà privata, un utopia perfetta, peccato che sia irrealizzabile visto che ognuno vuole avere in regalo la roba che desidera senza dare in regalo la propria...

Nononorononoronononononronononononono! lol

Io il cd lo chiedo proprio in prestito!!!
Solo che invece di chiederlo in prestito ad una persona fisica, lo chiedo in prestito attraverso il server (o la cartella delle persone aventi un client p2p) nel quale le canzoni sono immagazzinate, messe li' da persone che intendono prestarle!

Dico "prestare" perche' io (come chiunque) metto a disposizione la mia cartella, con i miei files (presi anche da altri servers sui quali hanno messo volontariamente del materiale) che possono essere prelevati da chiunque (compresa quella persona che ha messo per prima quel materiale a disposizione di tutti!).

File sharing vuol dire proprio questo: dare per avere e avere per dare!!!

Scambiare, prestare, condividere!!!

lol!


Il fatto è che prestare e scambiarsi comporta avere la proprietà di qualcosa, ovvero io compro un cd e lo presto a te, magari convertendolo anche in Mp3, ma il file sharing comporta che 1 persona ( forse ) compera il cd e lo "presta" ad altre 100000 ... ti piacerebbe se questo venisse fatto col frutto del tuo lavoro ? Oppure ritieni che la musica sia un qualcosa privo di valore ?

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 11:07 pm

Dadex ha scritto:

Il fatto è che prestare e scambiarsi comporta avere la proprietà di qualcosa, ovvero io compro un cd e lo presto a te, magari convertendolo anche in Mp3, ma il file sharing comporta che 1 persona ( forse ) compera il cd e lo "presta" ad altre 100000 ... ti piacerebbe se questo venisse fatto col frutto del tuo lavoro ? Oppure ritieni che la musica sia un qualcosa privo di valore ?

Certo che ha valore, ma io non posso farci niente anzi, mi e' comodo se posso prestare il mio materiale a 1000000000 persone, perche' cosi' io posso prendere in prestito altro materiale.

Oltre al fatto che io suono! lol
Il basso e chitarra (elettriche, acustiche e classiche).

E non sai quanto mi farebbe piacere, se fossi abbastanza bravo da fare delle canzoni, che esse possano essere diffuse nel mondo con questo metodo.

Poi cmq le case discografiche non ci perdono poi tutte ste cifre astronomiche...
In fondo la gente continua a comprare i cd... Tranquillo^^

Sblindo ha scritto:

Grosso modo modo direi di condividere il discorso, però bisogna ammettere che il file sharing non è come "prestare", perchè in realtà tu non condividi UN cd vero e proprio, bensi dei dati digitali che vengono di fatto duplicati, continuamente e da più persone contemporaneamente, per cui il meccanismo è approssimativamente equiparabile, però bisogna considerare che la velocità di diffusione dei dati digitali in rete è enormemente superiore a quella di un disco che deve passare di mano in mano, e che quindi il danno per le case discografico è enorme.

Si, e' vero.
Diciamo che' come chiedere ad un amico di farti prestare un cd da masterizzare che poi gli renderai.
Riguardo le case discografiche... Io non ne ho ancora visto fallire una fosse una...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Lun Gen 21, 2008 11:32 pm

Open_Sourcer ha scritto:

Sblindo ha scritto:

Grosso modo modo direi di condividere il discorso, però bisogna ammettere che il file sharing non è come "prestare", perchè in realtà tu non condividi UN cd vero e proprio, bensi dei dati digitali che vengono di fatto duplicati, continuamente e da più persone contemporaneamente, per cui il meccanismo è approssimativamente equiparabile, però bisogna considerare che la velocità di diffusione dei dati digitali in rete è enormemente superiore a quella di un disco che deve passare di mano in mano, e che quindi il danno per le case discografico è enorme.

Si, e' vero.
Diciamo che' come chiedere ad un amico di farti prestare un cd da masterizzare che poi gli renderai.
Riguardo le case discografiche... Io non ne ho ancora visto fallire una fosse una...

Su questo devo smentirti, magari non son proprio fallite, ma son state acquisite da case discografiche più grandi. Per esempio, ti ricordi la...Ricordi?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mar Gen 22, 2008 1:25 am

Sblindo ha scritto:
Open_Sourcer ha scritto:

Sblindo ha scritto:

Grosso modo modo direi di condividere il discorso, però bisogna ammettere che il file sharing non è come "prestare", perchè in realtà tu non condividi UN cd vero e proprio, bensi dei dati digitali che vengono di fatto duplicati, continuamente e da più persone contemporaneamente, per cui il meccanismo è approssimativamente equiparabile, però bisogna considerare che la velocità di diffusione dei dati digitali in rete è enormemente superiore a quella di un disco che deve passare di mano in mano, e che quindi il danno per le case discografico è enorme.

Si, e' vero.
Diciamo che' come chiedere ad un amico di farti prestare un cd da masterizzare che poi gli renderai.
Riguardo le case discografiche... Io non ne ho ancora visto fallire una fosse una...

Su questo devo smentirti, magari non son proprio fallite, ma son state acquisite da case discografiche più grandi. Per esempio, ti ricordi la...Ricordi?

E la Emi sta per licenziare 2000 persone... Non mi sembra una cosetta da nulla...
E tanti negozianti che conosco hanno chiuso i battenti... Son dell'ambiente e ho modo di parlare con tante persone che prima sputavano addosso ai Metallica che per primi si resero conto del problema, ed adesso dicono che avevan ragione...
Il problema son quelli che di CD non ne comprano nemmeno 1 su dieci scaricati, quello non è farsi prestare , è distruggere il mercato. E comunque chi paga le conseguenze di tutto questo non sono grandi Band come Metallica o personaggi come Madonna o Robbie Williams, ma proprio i piccoli gruppi che non vendono un disco e vedon troncare i contratti dopo il primo cd. Ultima cosa... la qualità... stendiamo un velo pietoso.

Cmq l'idea del prestito mi piace, voglio provare ad andare a un concessionario della ferrari e chiedere di prendere un auto in prestito, mica la rubo, me la faccio prestare....

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mar Gen 22, 2008 5:03 pm

Dadex ha scritto:

Cmq l'idea del prestito mi piace, voglio provare ad andare a un concessionario della ferrari e chiedere di prendere un auto in prestito, mica la rubo, me la faccio prestare....

Riguardo i fatti tecnici non mi pronuncio perche' non sono del settore, ma il concetto di prestito e' universale...
Se la Ferrari mettesse a disposizione di tutti i progetti per costruirsi un modello delle proprie auto (che dovra' essere restituito prima o poi), allora tu potresti avere la facolta' di prenderlo come non prenderlo.
Che male c'e' se e' la stessa Ferrari a voler attuare questo sistema?
Ovviamente e' una condizione assurda, visto che la Ferrari ci rimetterebbe, poiche' tutti potrebbero costruirsi le auto senza scucire un soldo.

...

Poco mi tange....

Mi dispiace per la Ferrari, ma io continuerò' a copiarmi i progetti e farmi le auto per conto mio^^
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mar Gen 22, 2008 8:41 pm

Open_Sourcer ha scritto:
Dadex ha scritto:

Cmq l'idea del prestito mi piace, voglio provare ad andare a un concessionario della ferrari e chiedere di prendere un auto in prestito, mica la rubo, me la faccio prestare....

Riguardo i fatti tecnici non mi pronuncio perche' non sono del settore, ma il concetto di prestito e' universale...
Se la Ferrari mettesse a disposizione di tutti i progetti per costruirsi un modello delle proprie auto (che dovra' essere restituito prima o poi), allora tu potresti avere la facolta' di prenderlo come non prenderlo.
Che male c'e' se e' la stessa Ferrari a voler attuare questo sistema?
Ovviamente e' una condizione assurda, visto che la Ferrari ci rimetterebbe, poiche' tutti potrebbero costruirsi le auto senza scucire un soldo.

...

Poco mi tange....

Mi dispiace per la Ferrari, ma io continuerò' a copiarmi i progetti e farmi le auto per conto mio^^

Il discorso lo capisco, ma cosa succederebbe se tutti facessero come te? Che a quel punto non ci sarebbe più l'interesse di vendere musica perchè tanto non la comprerebbe nessuno e non ci si caverebbe fuori un euro... Perchè la Ferrari dovrebbe progettare (pagando un progettista) macchine se poi ognuno sarà libero di copiare tale progetto senza comprarsi la macchina?
Il discorso che fai te è giustissimo se si parla di materiale "open source", cioè sviluppato INTERAMENTE da volontari e migliorato dagli utenti, come ad esempio "Open Office" o programmi simili, ma non nel caso in cui un software (anche la musica lo è) abbia richiesto investimenti in denaro in previsione di un ritorno economico.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mar Gen 22, 2008 11:10 pm

Sblindo ha scritto:

Il discorso lo capisco, ma cosa succederebbe se tutti facessero come te? Che a quel punto non ci sarebbe più l'interesse di vendere musica perchè tanto non la comprerebbe nessuno e non ci si caverebbe fuori un euro... Perchè la Ferrari dovrebbe progettare (pagando un progettista) macchine se poi ognuno sarà libero di copiare tale progetto senza comprarsi la macchina?
Il discorso che fai te è giustissimo se si parla di materiale "open source", cioè sviluppato INTERAMENTE da volontari e migliorato dagli utenti, come ad esempio "Open Office" o programmi simili, ma non nel caso in cui un software (anche la musica lo è) abbia richiesto investimenti in denaro in previsione di un ritorno economico.

Ma anche i softwares normali hanno richiesto investimenti in denaro in previsione di un ritorno economico.
Mi viene in mente una software house, cosi' a caso.. Microsoft....

Quindi, bisognerebbe chiedersi che cosa ha spinto l'uomo (il genere umano, tema che viene ripreso nella mia amata filosofia ubuntuiana) a fare in modo che ci siano software liberi, aperti...
Secondo me' e' una buona evoluzione.
Ci sono alcuni che sono restii' a progredire, altri meno.

Cmq apparte questo, non so che altro aggiungere, la mia mente si e' evoluta solo fino a qui.. Di piu', nin zo. lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mer Gen 23, 2008 12:00 am

Open_Sourcer ha scritto:
Sblindo ha scritto:

Il discorso lo capisco, ma cosa succederebbe se tutti facessero come te? Che a quel punto non ci sarebbe più l'interesse di vendere musica perchè tanto non la comprerebbe nessuno e non ci si caverebbe fuori un euro... Perchè la Ferrari dovrebbe progettare (pagando un progettista) macchine se poi ognuno sarà libero di copiare tale progetto senza comprarsi la macchina?
Il discorso che fai te è giustissimo se si parla di materiale "open source", cioè sviluppato INTERAMENTE da volontari e migliorato dagli utenti, come ad esempio "Open Office" o programmi simili, ma non nel caso in cui un software (anche la musica lo è) abbia richiesto investimenti in denaro in previsione di un ritorno economico.

Ma anche i softwares normali hanno richiesto investimenti in denaro in previsione di un ritorno economico.
Mi viene in mente una software house, cosi' a caso.. Microsoft....

Quindi, bisognerebbe chiedersi che cosa ha spinto l'uomo (il genere umano, tema che viene ripreso nella mia amata filosofia ubuntuiana) a fare in modo che ci siano software liberi, aperti...
Secondo me' e' una buona evoluzione.
Ci sono alcuni che sono restii' a progredire, altri meno.

Cmq apparte questo, non so che altro aggiungere, la mia mente si e' evoluta solo fino a qui.. Di piu', nin zo. lol!

Il fatto è che la musica non è open source , a meno che non siano i gruppi a metterla online in accordo con la casa discografica, infatti esiste anche il download legale, un fatto quindi è prendere in prestito musica che l'autore decide di condividere, un'altra cosa è il file sharing selvaggio inteso come la pretesa di avere utto gratis. Ti ripeto l'evoluzione che proponi te è una versione moderna di socialismo reale, tutto è di tutti e ognuno lavora per il bene della società umana... una bella utopia... bella se tutti fossero persone oneste e disposte di fare parte della comunità pianeta terra, ma si sa che l'uomo è egoista e infatti dove si è tentato di applicare questa utopia qualcuno ha fatto in modo che fallisse. Tu che ne diresti se tu lavorassi e a fine mese il tuo capo decidesse di regalare , o prestare se ti piace di più, tutto quello che produce l'azienda e ti dicesse che non ti paga visto che non esiste un guadagno ? Quello che voglio dirti è che il mondo opensource funziona solo se tutti sono d'accordo e non si può pretendere che sia gratis solo quello che ci piace avere a gratis. Twisted Evil

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Open_Sourcer

Open_Sourcer

Maschio Numero di messaggi : 22
Età : 30
Città : Viareggio
Data d'iscrizione : 20.01.08

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Mer Gen 23, 2008 4:47 pm

Dadex ha scritto:

Il fatto è che la musica non è open source , a meno che non siano i gruppi a metterla online in accordo con la casa discografica, infatti esiste anche il download legale, un fatto quindi è prendere in prestito musica che l'autore decide di condividere, un'altra cosa è il file sharing selvaggio inteso come la pretesa di avere utto gratis. Ti ripeto l'evoluzione che proponi te è una versione moderna di socialismo reale, tutto è di tutti e ognuno lavora per il bene della società umana... una bella utopia... bella se tutti fossero persone oneste e disposte di fare parte della comunità pianeta terra, ma si sa che l'uomo è egoista e infatti dove si è tentato di applicare questa utopia qualcuno ha fatto in modo che fallisse. Tu che ne diresti se tu lavorassi e a fine mese il tuo capo decidesse di regalare , o prestare se ti piace di più, tutto quello che produce l'azienda e ti dicesse che non ti paga visto che non esiste un guadagno ? Quello che voglio dirti è che il mondo opensource funziona solo se tutti sono d'accordo e non si può pretendere che sia gratis solo quello che ci piace avere a gratis. Twisted Evil

Allora mia auguro solo che tutti riescano a capire che l'unico modo per procedere sia quello di essere tutti d'accordo.

Utopistico... Ma a me piace sognare^^ sunny
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://giovanniromeo1y72myworld.spaces.live.com/
Apotalaviv

Apotalaviv

Numero di messaggi : 26
Età : 111
Data d'iscrizione : 04.12.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Gio Gen 24, 2008 6:04 pm

Dadex ha scritto:

se per esempio tu producessi gelati e la gente pretendesse di averlo gratis , non credi ? Purtroppo in italia c'è questa brutta usanza di considerare la musica come un bene immateriale e quindi gratuito, e non è giusto.
.
Io considero la musica un'arte, e nell'esempio è paragonata ad un bene di consumo.
Pensi che un artista non pagato, musicista, pittore, scultore, poeta ecc. smetterebbe di creare se non pagato?
A proposito il mio nome è Vincenzo e mi sono tolto qualche anno perchè in realtà sono nato in Olanda, nel 1853.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Ven Gen 25, 2008 11:01 pm

Apotalaviv ha scritto:
Dadex ha scritto:

se per esempio tu producessi gelati e la gente pretendesse di averlo gratis , non credi ? Purtroppo in italia c'è questa brutta usanza di considerare la musica come un bene immateriale e quindi gratuito, e non è giusto.
.
Io considero la musica un'arte, e nell'esempio è paragonata ad un bene di consumo.
Pensi che un artista non pagato, musicista, pittore, scultore, poeta ecc. smetterebbe di creare se non pagato?
A proposito il mio nome è Vincenzo e mi sono tolto qualche anno perchè in realtà sono nato in Olanda, nel 1853.

Anche questo è condivisibile, ma credo che ognuno debba decidere se regalarla o meno.

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   Ven Gen 25, 2008 11:03 pm

Open_Sourcer ha scritto:
Dadex ha scritto:

Il fatto è che la musica non è open source , a meno che non siano i gruppi a metterla online in accordo con la casa discografica, infatti esiste anche il download legale, un fatto quindi è prendere in prestito musica che l'autore decide di condividere, un'altra cosa è il file sharing selvaggio inteso come la pretesa di avere utto gratis. Ti ripeto l'evoluzione che proponi te è una versione moderna di socialismo reale, tutto è di tutti e ognuno lavora per il bene della società umana... una bella utopia... bella se tutti fossero persone oneste e disposte di fare parte della comunità pianeta terra, ma si sa che l'uomo è egoista e infatti dove si è tentato di applicare questa utopia qualcuno ha fatto in modo che fallisse. Tu che ne diresti se tu lavorassi e a fine mese il tuo capo decidesse di regalare , o prestare se ti piace di più, tutto quello che produce l'azienda e ti dicesse che non ti paga visto che non esiste un guadagno ? Quello che voglio dirti è che il mondo opensource funziona solo se tutti sono d'accordo e non si può pretendere che sia gratis solo quello che ci piace avere a gratis. Twisted Evil

Allora mia auguro solo che tutti riescano a capire che l'unico modo per procedere sia quello di essere tutti d'accordo.

Utopistico... Ma a me piace sognare^^ sunny

Non basta, bisognerebbe essere tutti d'accordo , tutti onesti, e tutti disposti a essere una comunità di eguali... mi sembrano troppe condizioni per l'essere umano che è egoista...

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Nasce il download gratuito e legale...   Dom Gen 27, 2008 5:34 pm

La svolta...

QTRAX

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il Download illegale, cosa ne pensate?   

Torna in alto Andare in basso
 
Il Download illegale, cosa ne pensate?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Per il G :: Musica-
Vai verso: