IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Mar Dic 11, 2007 11:26 pm

Articolo Repubblica.it

E così son bastati due giorni di sciopero a mettere in crisi un paese, eppure io gli scaffali vuoti nei supermercati, e parlo delle 19,45 di oggi, non li ho visti, ha visto i benzinai chiusi...grazie al terrorismo mediatico che ha spinto tutti a fare il pieno ( anche se non necessario ) ... unica nota positiva l'esaurimento dei vai "bludiesel" , così per una volta qualcuno ha fatto l'ecologista ... ma vuoi mettere il terrore di rimanere a secco, cavolo fino a venerdì sera niente benzina, un dramma
quello che non fa la coscienza ecologista lo fa il terrore di un giorno senza la propria auto, la vera amante degli italiani... lol!
A parte il mio solito spunto polemico resta il fatto che questo sciopero sta avendo il suo effetto, anche grazie al giornalismo , e chissà che non serva a farci rendere conto che spostare il 70-80% delle merci tramite gomma è pazzesco per un paese moderno, quale si ama definire l'Italia... ed il bello è che non si posson nemmeno precettare i camionisti come minacciato dal ministro, giuridicamente infatti i camionisti hanno ragione, in quanto sono lavoratori del privato e non svolgono un servizio pubblico.
Non sono al 100% d'accordo con il metodo ma sto con i camionisti per quanto riguarda le loro ragioni, che sono ragioni di sopravvivenza.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Mer Dic 12, 2007 1:21 am

Le ragioni probabilmente le hanno tutte dal loro punto di vista, però i metodi usati sono delinquenziali e li fanno passare dalla parte del torto, così come vale per i taxisti. Comunque in Italia di settori in crisi ce ne sono tantissimi. Il tessile per esempio, nel quale io lavoro, è uno di quelli, però non è venuto mai in mente a nessuno di prendersela col Governo e di bloccare il lavoro degli altri se il settore non tira più. Io penso che in un regime di libero mercato un lavoro lo si debba fare finchè è economicamente conveniente, nel momento in cui non lo è più per i motivi più svariati è giusto che una azienda chiuda senza nemmeno la cassa integrazione che è un furto ai danni dei lavoratori. Lo stato dovrebbe intervenire SOLO a questo punto per garantire che chi è rimasto senza lavoro abbia tutto il sostegno economico necessario a dargli il tempo di trovare un nuovo lavoro. Se fare il camionista non rende più a causa dei costi proprii del lavoro è evidentemente giunto il momento di svegliarsi e rendersi conto che le merci devono viaggiare su rotaia, non ha senso avere le autostrade intasate da autotreni!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Mer Dic 12, 2007 7:54 pm

Da repubblica.it

A Milano 150mila auto in meno in circolazione
Sono in circolazione 150mila auto in meno oggi a Milano a causa del blocco degli autotrasportatori. Emerge da un'analisi dell'Osservatorio di Milano. E sono rimasti colpiti dal blocco anche 1.200 tra meccanici, elettrauto, carrozzieri e gommisti, che, sprovvisti di pezzi di ricambio, non riescono a restituire l'auto ai propri clienti. Sono oltre diecimila le auto ferme nelle varie officine in attesa di essere riparate.


Almeno una notizia positiva, i milanesi almeno respireranno un po' meglio oggi.
Detto questo vi racconto una cosa accaduta oggi pomeriggio, io lavoro accanto al deposito dell'Eni di Firenze a Calenzano, alle 13,45 passano, scortate dalla poliza due autobotti, la prima tranquillamente, la seconda improvvisamente si ferma e richiama l'attenzione della polizia con colpi di clacson e fari... il poliziotto torna indietro, il guidatore scende dal mezzo... e raccoglie due o tre chiodi a tre punte che erano stati lanciati sulla strada da un auto misteriosa... no comment...
Per la cronaca quei due mezzi stavano portando rifornimenti di gasolio da riscaldamento probabilmente ad ospedali...

Aggiungo che io il pieno alla mia auto non l'ho fatto, non ho voluto prendere parte alla follia collettiva, ho abbastanza gasolio per arrivare a sabato ( credo ) , userò meno la macchina se necessario, non come tanti che l'auto la tengono in garage ma che subendo il lavaggio del cervello dei media son corsi a fare il pieno, togliendo così carburante a quelli che magari ne avevano necessità sul serio... ci fosse un po' più di senso della collettività questo mondo sarebbe assai migliore, e qui non ne faccio una battaglia politica, si tratterebbe solo di mettere l'intelligenza e la razionalità al primo posto per vivere tutti quanti meglio, pensando ogni tanto anche agli altri invece che solo a se stessi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Sblindo

Sblindo

Numero di messaggi : 210
Età : 37
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Mer Dic 12, 2007 10:58 pm

Dadex ha scritto:

E così son bastati due giorni di sciopero a mettere in crisi un paese, eppure io gli scaffali vuoti nei supermercati, e parlo delle 19,45 di oggi, non li ho visti

Ieri forse no, ma oggi al supermercato sembrava di essere in tempo di guerra con gli scaffali mezzi vuoti... Per fortuna la serrata (non era uno sciopero dato che si tratta di lavoratori autonomi) sembra finita.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Dadex
Admin
Dadex

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Mer Dic 12, 2007 11:42 pm

Sblindo ha scritto:
Dadex ha scritto:

E così son bastati due giorni di sciopero a mettere in crisi un paese, eppure io gli scaffali vuoti nei supermercati, e parlo delle 19,45 di oggi, non li ho visti

Ieri forse no, ma oggi al supermercato sembrava di essere in tempo di guerra con gli scaffali mezzi vuoti... Per fortuna la serrata (non era uno sciopero dato che si tratta di lavoratori autonomi) sembra finita.

La gente non ha testa, si lascia impaurire dalla televisione... hanno fatto provviste per arrivare a venerdì... è ridicolo... ma oramai non mi meraviglio più di nulla lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Charlie

Charlie

Maschio Numero di messaggi : 116
Età : 39
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   Gio Dic 13, 2007 2:56 pm

Sostanzialmente la penso come il G sull'argomento: quali che siano le ragioni di scioperi o serrate, è assurdo rifarsela sui cittadini, e concordo sul fatto che questo comportamento faccia passare i camionisti dalla parte del torto, anche se alcune lamentele, ad esempio riguardo i turni massacranti, sarebbero più che legittime.
Non ho mai capito perché, per protestare contro il governo o i "padroni", si debba intralciare la vita delle altre persone che non c'entrano nulla, ma credo che all'origine ci sia la solita pavidità italiana: deboli coi forti, forti coi deboli.

Mi ha colpito però questa frase:
Sblindo ha scritto:
Le ragioni probabilmente le hanno tutte dal loro punto di vista, però i metodi usati sono delinquenziali e li fanno passare dalla parte del torto, così come vale per i taxisti. Comunque in Italia di settori in crisi ce ne sono tantissimi.

A me la situazione dei tassisti sembra molto diversa, perché loro le ragioni non le hanno proprio.
Mi sembra che il problema sia questo: nelle grandi città italiane ci sono pochi taxi. Un comune che agisca coscientemente dovrebbe quindi aumentarne il numero, concedendo altre licenze. Ma questo ai tassisti attuali non va bene, perché sarebbero in troppi a spartirsi i clienti, con una ovvia riduzione dei guadagni.
Forse la faccio troppo facile, ma io credo che questa sia la ragione ultima della loro protesta: pensano che migliorando il servizio ai cittadini, guadagneranno meno. Questo modo di pensare è veramente uno schifo, per combattere il quale credo il governo dovrebbe utilizzare tutti i mezzi possibili.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...   

Torna in alto Andare in basso
 
Sciopero TIR, terrorismo mediatico e follia italiana...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Per il G :: Attualità e cronaca-
Vai verso: