IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Legge 194 e il pavido Giuliano

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Legge 194 e il pavido Giuliano   Sab Feb 16, 2008 12:33 am



Giuliano Ferrara rifiuta all’ultimo momento un dibattito sull’aborto con Marco Pannella a Unomattina. Questo il suo comunicato a Pannella:

Non sottoporrò alla futilità delle opinioni a confronto” in tv il tema dell’aborto, ne’ con Pannella ne’ con altri: Giuliano Ferrara spiega cosi’ il mancato confronto a ‘Unomattina’ con il leader radicale.

Caro Pannella questa mattina hai fatto una tremenda scenataccia in tv, a Raiuno, perche’ non ho accettato di discutere con te di aborto. Duilio Giammaria e la sua collega Elisa Ansaldi erano sconcertati dalla tua violenza verbale. Io invece la capivo. Hai dato scandalo perche’ pensavi che io rifiutassi di parlare con te della questione decisiva che ci divide aspramente. Ma non e’ cos�, e te lo spiego. Io non discuterò della vita umana, come se fosse un’opinione, con alcun candidato in tv. La tv é antiveritativa.

Un bel mezzo per comunicare, rispettabile e fatto da persone rispettabili, tra cui io stesso fino a ieri. Ma sul ponte di Messina o sull’Ici valgono le opinioni, sulla vita umana e l’amore vale la solitaria e pubblica ricerca della verità.

Senza fanatismo, io penso di averla trovata, la verità sulla vita umana, e credo che sia giusto non esporla alla futilita’ delle opinioni a confronto. Se le norme non mi consentiranno di esporre, in par condicio con altri candidati, le mie idee sulla strage eugenetica in corso nel mondo, pazienza. Entrerò in clandestinità mediatica. I cittadini hanno il diritto di essere informati sulle idee di chi si candida alle elezioni, ma anche i cittadini hanno un’anima razionale. E le anime razionali possono comunicare tra di loro, liberalmente, anche fuori dalla televisione, se necessario.


Dichiarazione di Marco Pannella all’agenzia radiofonica GRT:

Capisco l’imbarazzo di Ferrara, perché lui in tutta la sua vita di questa roba non si é mai occupato e adesso ne fa una questione di teatrino della politica. Noi sono anni che dedichiamo parte della nostra vita a costruire quanto abbiamo già costruito. Noi abbiamo gia’ sconfitto l’immondo aborto di massa clandestino, clericale. Ferrara resta un comunista, crede che tutto sia possibile con la menzogna.

L’aborto è stato centrale finchè i radicali non sono stati in grado di realizzare una legge che lo ha sconfitto. Ora bisogna sconfiggere Ferrara e Ratzinger assieme. Loro impediscono che ci sia l’alternativa all’aborto, cioè il concepimento libero, responsabile, morale della vita. Vogliono che la gente procrei come bestie.



Fonte: www.radioradicale.it

_________________
"Non credo al potere, e ripudio perfino la fantasia se minaccia d'occuparlo" (Marco Pannella)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
Sblindo

avatar

Numero di messaggi : 210
Età : 36
Città : Prato
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: Legge 194 e il pavido Giuliano   Dom Feb 17, 2008 5:47 pm

Ed ecco anche un estratto dell'intervento di Emma Bonino a 8 e 1/2 del 15/02.


_________________
"Non credo al potere, e ripudio perfino la fantasia se minaccia d'occuparlo" (Marco Pannella)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.perilg.it
goldrake

avatar

Maschio Numero di messaggi : 80
Età : 47
Data d'iscrizione : 04.12.07

MessaggioTitolo: Re: Legge 194 e il pavido Giuliano   Dom Feb 17, 2008 9:24 pm

Che dire?
Io non sono propriamente Radicale, ma Emma Bonino la reputo una dei pochissimi politici che siedono oggi in parlamento degni di questo nome ....
Lascerei al governo solo lei, insieme a..... a.... boh.... strano, in questo momento non me ne vengono in mente altri.... ci saranno.... Shocked Rolling Eyes affraid
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Legge 194 e il pavido Giuliano   Sab Feb 23, 2008 6:13 am

Io voterò per lei, in qualunque lista sia... peccato che non ci siano le preferenze...

Comunque Giulianone è stato scaricato anche dal suo amico silvio... e la chiesa lo ha definito estremista... mica male...

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Dadex
Admin
avatar

Maschio Numero di messaggi : 292
Età : 46
Città : Firenze
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Legge 194 e il pavido Giuliano   Lun Feb 25, 2008 1:46 am

Quello che è accaduto quest'oggi è incredibile... la chiesa sta superando i limiti della decenza...

Documento ordine dei medici-Avvenire

_________________
--
Per capire che cos'è la rivoluzione, chiamatela progresso.
Per capire che cos'è il progresso, chiamatelo domani.
--
Victor Hugo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.metalmillennium.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Legge 194 e il pavido Giuliano   

Torna in alto Andare in basso
 
Legge 194 e il pavido Giuliano
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Per il G :: Attualità e cronaca-
Vai verso: